Roccadaspide

Il comune di Roccadaspide si trova a nord-ovest del Cilento e si estende lungo la valle del fiume Calore.

Fa parte del Parco del Cilento e Vallo di Diano e della Comunità Montana Zona del Calore Salernitano.

 

 

Chiamata inizialmente "Casavetere di Capaccio" o "San Nicola de Aspro", intorno al 900 appare con il nome di "Rocche", quasi a confermare l'esistenza di una roccia o di una torre. In seguito "Rocca de Aspro", quindi " Rocca dell'Aspro" (asprezza del luogo) o De Aspro o Rocca de Aspris (scudo o difesa) per divenire Rocca dell'Aspide alla fine del XVI secolo, poi Rocca d'Aspide e, dal 1850, l'attuale Roccadaspide.

 

  

 

Da visitare: il Castello Medievale (bellissimo castello che si sviluppa su 5 livelli e su di una superficie di circa 2000 mq., con sette torri, di cui due quadrangolari in direzioni opposte), le tantissime belle chiese (tra cui la chiesa "Natività Beata Maria Vergine"), il Convento Francescano di "Santa Maria delle Grazie", i ruderi del Convento di Santa Maria dell'Arco.

 

     

 

Frazioni di Roccadaspide sono: Serra, Fonte, Tempalta, Doglie, Carretiello, Tuoro, Casalotti, Verna, Seude, Terzerie, Massano e Isca.


Numerosi sono i prodotti tipici del luogo, tra cui spicca senz'altro la castagna, che si avvale del marchio IGP (il Marrone di Roccadaspide), e la produzione dolciaria ad essa collegata. Degne di nota sono inoltre le produzioni di vino, olio, miele biologico e prodotti agricoli e caseari.

Il 18 luglio si festeggia a Roccadaspide Santa Sinforosa.


 

(Alcune notizie ed immagini tratte dal sito web del Comune di Roccadaspide)

 

 

Cerca Hotel, B&B, Casa Vacanze, Agriturismo a Roccadaspide