Postiglione

Il Comune di Postiglione, è compreso tra i dodici Comuni della Comunità Montana Alburni, è inserito nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, oltre che nella riserva naturale regionale Foce Sele-Tanagro.

Le attrattive naturalistiche presenti sono in grado di attirare non soltanto il visitatore desideroso di godere della pace dei luoghi ma anche gli appassionati di trekking e di alpinismo, praticabili sulle maestose vette degli Alburni.

Nel comprensorio vivono e si riproducono aironi cinerini, falchi di palude, lepri, volpi, lupo, tasso, cinghiale, upupa, picchio, tordo e lontra.

Si producono cereali, castagne, olive e frutta e si lascia pascolare allo stato semi-brado il bestiame che fornisce ottimo latte da cui si ottengono formaggi particolarmente saporiti.

Da visitare la chiesa parrocchiale di San Giorgio, la Torre campanaria di San Nicola ed il Castello di Postiglione.

 

     

 

Il territorio presenta dei boschi di notevole rilevanza naturale come il bosco di S.Angelo che occupa una superfice di 250 ettari ed è costituito da piante ad alto fusto. Esistono anche boschi di cerro latifoglie e ceduo. Il comune di Postiglione è attraversato dal fiume Sele.

Molte sono poi le manifestazioni folcloristiche destinate a movimentare il periodo estivo, a cominciare dalla Festa di S.Elia (prima Domenica del mese di Maggio), particolarmente sentita che consiste in un pellegrinaggio alla grotta carsica (900 slm) in cui la statua del Santo è custodita.

Nella prima decade del mese di agosto "Festa della Montagna" con escursioni, verso le cime più alte dei Monti Alburni, intrattenimenti musicali, degustazioni di prelibate pietanze locali, passeggiate a cavallo lungo i sentieri montani.

Il 10 agosto c'è "Postiglione sotto le stelle": importante appuntamento per gli amanti del teatro e del cabaret.


 

(Notizie ed immagini tratte dal sito web del Comune di Postiglione)

 

Cerca Hotel, B&B, Casa Vacanze, Agriturismo a Postiglione